Di Guarnigione

CORPO DI GUARNIGIONE

NOME

Corpo di Guarnigione / ” Guardia Stazionaria “

駐屯兵団  Chūton Heidan

COMANDANTE

Dot Pixis

MEMBRI IMPORTANTI

Kitz Weilman

Rico Brzenska

MEMBRI IMPORTANTI PASSATI

HannesIan

DietrichMitabi

Jarnach

DESCRIZIONE

Il corpo di  Guarnigione anche chiamato “Guardia Stazionaria” è il corpo più numeroso (solitamente perché lo scelgono le reclute uscite dall’addestramento , per godere di una vita comoda e senza rischi, o meglio non correre rischi come il Corpo di Ricerca). Esso ha come compito mantenere sicure e controllate le zone vicino alle mura.  Esso viene scelto anche perché l’accesso al Corpo di Gendarmeria è limitato.

Questo corpo svolge svariati compiti come quello di controllare i cannoni o fucili, preservare l’ordine in città e fare anche da scorta per persone di un certo calibro tra le mura.Il corpo di Guarnigione ha e deve rispettare dei compiti appositamente stati fatti per medesimo, come difendere le mura a lunga distanza contro giganti con cannoni posti sulle cima delle mura e fucili  e saper fare e vacuare la città a causa di una ipotetica breccia nella mura.

ORGANIZZAZZIONE

Il Corpo di Guarnigione è la più grande delle tre fazioni, con un totale di 30.000 soldati, compresi tutte le reclute dell’addestramento Reclute finche non si diplomano e scelgono fra uno dei tre corpi dell’esercito. L’organizzazione del Copro di Guarnigione consiste in Brigate , Reggimenti e Divisioni.

Il reggimento è l’unità più piccola ed è composta da 1000 soldati, poi viene subito dopo la Brigata che ne possiede dai 2000 ai 3000 ed è l’equivalente di 2-3 Reggimenti e infine persiste la Divisione, che essendo l’unità più grande è l’equivalente di due Brigate.

SITUAZIONE

Questo Corpo essendo la principale forza dell’esercito, attira donne e uomini da ogni dove ma con differenti punti di vista. Persistono soldati che hanno paura di morire e non vogliono dare la propria vita per una cosa in cui non credono fortemente, invece altri che sono convinti di quello che fanno e difenderebbero le mura per tutta la loro vita.

In questo corpo essendoci molta varietà di soldati e quindi di personalità si possono trovare dei soggetti molto astuti e capaci di tenere unito il gruppo, un classico esempio è Dot Pixis, il quale si è rivelato perfettamente capace a motivare le truppe durante la battaglia di Trost. Essendoci stati 100 anni di pace nelle mura, e una continuo reclutamento i soldati del Corpo di Ricerca sono stati visti dalla popolazione come delle persone nullafacenti e ruba soldi perché in quel tempo di pace nessuno credeva all’importanza dell’esercito e quest’ultimo veniva reputato inutile.

Questa corrente di pensiero era nota anche al medesimo Corpo ed Hannes ne era felice in quanto affermava che se l’esercito era effettivamente inutile, voleva dire che non vi erano minacce  e che la pace poteva continuare. Ma c’è anche un lato negativo, a causa di questa situazione i soldati ormai abituati a non fare nulla incominciarono a bere sul posto di lavoro, e cosi facendo la qualità del corpo si abbassò notevolmente tanto che i nuovi reclutanti si arruolavano nel corpo non per difendere le mura ma per scampare una vita nei campi e con molti rischi.

Tutto questo però fini quando il Wall Maria cedette alla furia dei giganti, difatti davanti a cotanta brutalità i soldati non hanno saputo far altro che scappare. Da allora , la Guarnigione è diventata più disciplinata, affidabile e strategica. Difatti in seguito è stata la Guarnigione a sigillare la breccia nelle mura nel Distretto di Trost, conclusasi con un successo e diventando quindi la prima e vera vittoria dell’umanità contro la minaccia dei Giganti.

TATTICHE E STRATAGEMMI

-

L’unico caso in cui i soldati della Guarnigione possono avere la possibilità  di confrontarsi con i giganti è quando quest’ultimi possono avere creato una breccia nelle mura, ed è per questo che le loro tattiche sono collegate all’evacuazione dei civili, dal determinato territorio, e alla difesa contro i Giganti dalle mura. Ma ci possono essere situazioni particolari dove anche i soldati della Guardia Stazionaria vengono schierati a combattere oltre alle mura, di solito affianco all’armata Ricognitiva per assisterli ad operazione dove è necessario avere un gran numero di uomini come per esempio quando Eren fu rapito e i due Corpi incominciarono a rincorrerlo per salvarlo.  

In caso di una breccia nel muro , i Generali della guarnigione devono mobilitare i propri uomini per affrontare i Giganti in procinto ad entrare , se invece non persiste alcun modo per controbattere la breccia nelle mura si deve effettuare una manovra di “perdita di tempo” nei confronti dei giganti per farsi  che la popolazione evacui in tutta sicurezza. 

Una volta chiusa l’evacuazione il cancello interno si chiuderà e il distretto verrà messo in quarantena e solo allora i soldati possono lasciar il Lugo dello scontro.

STRATEGIA CONTRO IL TITANO COLOSSALE

In questa strategia i soldati della Guarnigione verranno schierati in base al loro livello di bravura nella battaglia, con i cadetti nell’avanguardia  a diretto contatto con i giganti e  i soldati d’élite nelle retroguardia.

  • Avanguardia: Questi soldati sono schierati ai confini della città, dove è presente la breccia. I componenti dell’Avanguardia sono per la maggior parte soldati semplici del Corpo di Guarnigione, essi hanno il compito di rallentare l’avanzata dentro la città dei Giganti in caso di invasione. Di solito quest’ultimi evitano il combattimento nemico, ma persistono Nell’Avanguardia degli schieramenti di truppe il cui compito è, appunto, quello di affrontare i Giganti fuori dalla città, dopo che essi sono stati colpiti da colpi di cannone. La maggior parte degli elementi dell’Avanguardia è stata sterminata durante la battaglia di Trost.

-

  • Seconda Linea: Essa è collocata tra l’Avanguardia e al Retroguardia, la sua missione è quella di eliminare  ogni Gigante che , in qualche modo, abbia oltrepassato le linee dell’Avanguardia. Il 104° Corpo Addestramento Reclute, ad eccezione di Mikasa, è stata schierata nella Seconda Linea.  Questo perché essi non avevano ancora esperienza e non erano abbastanza forti per affrontare un attacco del genere, e anche perché avrebbero potuto ostacolare i soldati dell’Avanguardia.  

-

  • Retroguardia: Essa è collocata nella parte più interna della città, il loro dovere è proteggere i civili durante l’evacuazione della città, attraverso il cancello intero. Essi inoltre anche il compito di difendere il punto di accesso ai territori interni alle Mura, ed è per questo che gli uomini e le donne scelti per formare la Retroguardia sono soldati élite e i migliori a disposizione al momento della missione.  Un esempio difatti è Mikasa, che anche se era ancora una cadetta al momento dell’attacco di Trost, la Retroguardia la scelse perché le sue capacità erano a livello, o anche superiori, a quelle dei soldati della sezione.

STRATEGIA DI EMERGENZA PER BRECCE NELLE MURA

Poiché le mura coprono una vastissimo ( anche se piccolo ) pezzo di territorio, la Guarnigione non ha abbastanza uomini per poter pattugliare e controllare ogni singola sezione di esse. Per questo i Distretti fuoriescono dalle mura principali, in modo da attirare i Titani in singoli punti, cosi facendo si rende più semplice il compito di sorvegliarli , dato che quest’ultimi sono istintivamente attirati da grossi gruppi di essere umani.

-

Durante un ipotetica missione, i soldati faranno di tutto per fermare l’avanzata dei Giganti, cercando di evitare l’ausilio del Dispositivi di Manovra Tridimensionale. Alcuni metodi usati per contrattaccare i Giganti sono: l’uso di cannoni o di reti di arpioni atti da immobilizzare i Giganti. Un avvenimento dopo essi sono stati usati è la battaglia di Trost dopo la breccia formata dal Titano Colossale.

-

La priorità del Corpo di Guarnigione, oltre alla protezione della popolazione, è proprio quella di evitare che venga violato il confine del muro interno di un determinato distretto, costringendo l’umanità a ritirarsi nel muro più interno, come accaduto durane la caduta di Shiganshina.