Puntata 12

PUNTATA 12

” ferita “

La difesa di Trost parte (8)

「傷 ―トロスト区攻防戦 ⑧ 
  Kizu – Torosuto-ku kōbōsen (8)

PRECEDENTE EPISODIO

PROSSIMO EPISODIO

BREVE RIASSUNTO

Mikasa cerca invano di far ragionare Eren trasformato in gigante; così, mentre la creatura cerca di sferrare un pugno contro la ragazza, si colpisce da solo, stordendosi e accasciandosi al suolo. La guardia di élite a protezione di Eren segnala con un razzo rosso che il piano è fallito, per cui Armin si dirige sul luogo per accertarsi delle condizioni degli amici. Intanto dopo una discussione, la guardia di élite decide di continuare a proteggere Eren, riconoscendo in lui una risorsa militare preziosa. Durante le operazioni sul lato interno del Wall Rose, Jean rimane separato da Connie e Annie a causa di un malfunzionamento all’Attrezzatura per il Movimento Tridimensionale, ed è costretto a cercare rifugio in un edificio per nascondersi dai giganti. Quando Armin raggiunge Eren questi è ancora privo di sensi. Il giovane conficca allora la sua spada alla base del collo del gigante, in prossimità del punto dove Eren controlla il gigante, risvegliandolo per un istante. Mentre Armin parla del mondo esterno e della promessa di Eren di uccidere tutti i giganti, Eren si risveglia dal suo stato onirico e riacquista coscienza.

PUBBLICAZIONE

IN ITALIA

IN GIAPPONE

9 gennaio 2016

23 giugno 2013

RIASSUNTO

A cura di Alice Fabian

Il dodicesimo episodio mette inizialmente in luce come il piano previsto per richiudere la breccia sembra non produrre alcun risultato. Infatti già dopo poche ore dall’inizio della missione il 20% dei soldati assoldati per “L’operazione Esca” ha perso la vita tentando di attirare i giganti verso le mura. Così mentre il dubbio inizia a farsi spazio tra gli uomini, Mikasa e i migliori soldati del Corpo di Guarnigione si trovano ad affrontare un problema ben più grosso. Eren sembra non riconoscere nessuno di loro e tenta persino di uccidere la ragazza, che dopo un’attimo di sconcerto si posiziona sulla sua faccia cercando di farlo tornare in sè .

Il titano risponde tentando di colpirla nuovamente , ferendosi così il viso e crollando sul macigno alle sue spalle. A questo punto Riko lancia un razzo di segnalazione per indicare il fallimento del piano, mettendo ancora di più in allarme i soldati sulle mura e il comandante Pixis, che nonostante questo si rifiuta di cessare l’attacco. Armin, dopo aver compreso il significato della segnalazione si getta subito verso il punto in cui si trovano i suoi amici, sperando che non sia successo loro niente di grave.

I tre soldati affidati alla custodia di Eren intanto si trovano in una situazione di forte disaccordo dal momento che mentre il loro capitano ordina di non ritirasi, Riko non vede l’utilità di una missione nella quale stanno perdendo la vita centinaia, se non migliaia di uomini scelti. Sulle mura Jean tenta di convincere i suoi amici del fatto che le possibilità di vincere ci siano ancora e di come il sacrificio di tutti i soldati morti in quel giorno non fosse stato vano. Intanto Riko decide infine di combattere per proteggere Eren dicendo che si sarebbe battuta per non rendere inutili le morti di tutti gli uomini che avevano combattuto quel giorno.

Il ragazzo nel frattempo, sempre all’interno della collottola del titano, si ritrova in uno stato semiconfusionale dove ha una visione della sua casa natale, mentre, circondato dalla sua famiglia schiaccia un pisolino.

Intanto Armin arriva davanti a Eren e ascolta sconvolto ciò che Mikasa gli dice riguardo alla situazione del suo amico.

Il ragazzo decide allora di fare un tentativo per entrare in comunicazione con il titano, aprendo una ferita nel suo punto vitale e parlando con lui. Quest’ultimo non sembra rendersi conto della situazione e, continuando a vivere nella sua visione si dichiara troppo stanco per ascoltare ciò che Armin ha da dirgli.

Mentre ciò accade Jean, Annie e Connie vengono scelti per svolgere una missione volta ad attirare i giganti verso le mura e nonostante i precisi comandi del loro superiore si trovano ben presto a dover agire in completa autonomia.

Infatti dopo pochi minuti Connie sta per essere divorato da un gigante ed è solo grazie al tempestivo intervento di Jean che quest’ultimo riesce a mettersi in salvo. Il giovane però ha così attirato su di sé l’attenzione del titano e a causa di un guasto alla sua attrezzatura per il movimento 3D si trova a doversi nascondere in una casa abbandonata per avere salva la vita.

La scena finale della puntata vede Armin fare un ultimo, disperato tentativo di risvegliare la coscienza di Eren, chiedendo il motivo per cui egli ha sempre cercato di uscire dalle mura. A questo punto l’Eren della visione si rialza e in questo modo sembra risvegliare con un potente ruggito anche il suo titano.

” Perché hai deciso di andare nel mondo esterno?

Vuoi sapere perché? Secondo te c’è bisogno di chiederlo? In quel mondo io ci sono nato! “

                                                                                 

cit. Eren Jager e Armin Arlert

.

Hai raggiunto il giusto grado militare? Richiedi la puntata!